Installazione dei tag RFID in impianto

In base al livello di assistenza richiesto in sede di definizione del contratto EPC&M. P.A., ovvero in funzione di obiettivi di affidabilità correlati ad una corretta valutazione della matrice di rischio e ai moduli di EPC&M. che il Cliente intende implementare, saranno individuati in impianto tutti gli item esistenti sui quali posizionare i tag RFID per l'identificazione e la gestione dei processi ad essi collegati (es: gestione piani di ciecatura con EPC&M-GESTIONE DISCHI CIECHI, gestione ispezioni in campo con EPC&M-GESTIONE ISPEZIONI IN CAMPO, gestione check-list operatore con EPC&M-GESTIONE CHECK-LIST ecc.). La sala controllo EPC&M. Pollicino Assistance attiverà, in funzione delle esigenze temporali di gestione e manutenzione dell’impianto interessato, un programma di inserimento dei tag. Il personale di EPC&M. P.A. o un incaricato del Cliente provvederà quindi a installare in corrispondenza degli item individuati i tag RFID già inizializzati con le informazioni necessarie per la gestione dei processi EPC&M. P.A. in cui essi stessi sono coinvolti.

A valle dell'installazione verrà effettuata (con l'ausilio di PC Palmari dotati di software EPC&M. P.A.) una prima fase di verifica del corretto accoppiamento item/tag: i risultati di questa attività verranno estratti dai sistemi EPC&M. P.A. sotto forma di report e sottoposti al Cliente per approvazione e costituiranno lo step iniziale certificato per la successiva gestione degli item all'interno dei processi EPC&M. Pollicino Assistance.

Tutti i tag saranno certificati Atex per l'impiego in zona 1.

Per quanto riguarda il montaggio dei tag RFID sugli item di futura installazione, tale operazione deve essere fatta dal fornitore del singolo item, che dovranno essere forniti corredati di tag RFID secondo quanto indicato nella specifica allegata "Identificazione degli item d'impianto con ag RFID: requisiti minimi".

Tutte le attività saranno sempre monitorate dalla Centrale Operativa che in base al protocollo definito invierà gli allarmi o interverrà direttamente in campo a prevenire l’insorgere di una anomalia. La mancata consegna, da parte dei fornitori, degli item con installato il tag RFID di identificazione provocherà l'invio da parte della Centrale Operativa di una segnalazione di anomalia al Cliente e un conseguente blocco dei pagamenti verso il fornitore, in accordo ai vincoli contrattuali esistenti.